Il gruppo di La Spezia | Associazione CONOSCERE CF: 94580540154
Salta navigazione.
Home

Il gruppo di La Spezia

La nascita del gruppo
Il gruppo della Spezia nasce nel 1992. Proprio a giugno di quell’anno, l’Associazione conoscere organizza un incontro sullo Yoga alla scuola media Fontana. L’argomento dell’incontro: “ la pratica raja yoga per l’uomo occidentale – l’espansione degli stati di coscienza per una migliore qualità della vita” . Erano anni in cui non si parlava granché di yoga, per molti era ancora un argomento tabù, un oggetto di scherno. Quante stupide battute: “Ahhh! Fai yoga? Anche tu ti metti a testa in giù? Fai lo yogourth? Bevi succhi di frutta? (i famosi succhi di frutta marca yoga). Attuando quel noto principio per cui la gente si chiude alla conoscenza preferendo canzonare anziché capire.

Il primo gruppo yoga
Grazie comunque ad un’amica, la Prof.ssa Gabriella Tartarini, aperta alla cultura e alla conoscenza e preside della Scuola media Fontana, si riuscì a fare l’incontro al quale parteciparono molte persone. Per l’occasione venne la Prof.ssa Leda Massara Tarizzo e gli “alunni della scuola yoga di Milano”, per tutti ricordiamo Maurizio Gnot, Roberta De Rosa, Francis Clement. In quell’occasione ci furono gli iscritti al primo corso che iniziò alla Spezia nell’autunno del 1992, tra questi Elisabetta Gabarello e Giuseppe Cavallaro, Quest’ultimo per tenacia e partecipazione si può considerare il cofondatore del gruppo. Fu così che iniziò l’avventura ……

La guida del gruppo
Guidava (e guida tuttora) il gruppo Giorgia Caporilli, spezzina, laureata in giurisprudenza, “emigrata” a Milano, per la precisione a Sesto San Giovanni, per motivi di lavoro. E’ a Sesto San Giovanni che nel 1989 incontra per caso l’associazione “Conoscere”. Subito dopo, parteciperà ai corsi di raja yoga e alle altre iniziative associative. Nel 1991, la svolta, ovvero l’offerta di un lavoro alla Spezia, il ritorno nella propria città. E’ Leda che nel salutarla, con sorprendente lungimiranza, le vaticina la nascita di un gruppo alla Spezia che l’anno dopo in effetti nacque.

L’associazione Conoscere e l’Istituzione pubblica
Le prime azioni che il gruppo della Spezia intraprende sono state tutte rivolte al coinvolgimento della locale pubblica amministrazione. L’associazione Conoscere è convinta che la crescita di ciascun individuo sia collegata alla crescita della società di cui è parte. Ogni microcosmo è unito indissolubilmente, o meglio è parte integrante del macrocosmo. La cultura indiana, dove lo yoga nasce, spiega questo con l’unione del karma, un insieme di regole concatenate da causa ed effetto all’individuo, con il dharma, l’Istituzione. In ultima analisi attraverso lo Yoga si sperimenta l’unione (da cui nasce il nome yoga che significa appunto unione) in cui ciascuno partecipa al tutto.

L’associazione Conoscere e la città della Spezia
Va detto, comunque, che La Spezia, dal punto di vista del coinvolgimento dell’Istituzione è una città difficile. La città nasce nella seconda metà del 1800, ovvero con la creazione dell’arsenale militare. Nella costruzione dell’arsenale che trasforma la città da un piccolo borgo al più importante porto strategico militare nazionale, furono coinvolte persone provenienti da varie parti d’Italia. Persone, i cui discendenti ancora oggi faticano a fondersi culturalmente in un’unica identità civica.

Le iniziative dell’associazione alla Spezia
Nonostante le difficoltà, l’associazione ha continuato ad insistere nella ricerca della collaborazione istituzionale e nel corso degli anni ha sviluppato varie iniziative unitamente al Comune della Spezia, ovvero ha effettuato incontri per promuovere la pratica dello Yoga, per diffondere la conoscenza della cultura orientale, la cultura islamica, la poesia, l’integrazione della città con le frange di emarginazione attraverso la realizzazione di corsi di Yoga all’interno del carcere spezzino. Da ricordare una riuscita manifestazione culturale con spettacoli e mostre organizzata al Castello di San Terenzo con il patrocinio del Comune di Lerici.